venerdì 8 maggio 2015

Vanoi Insieme chiude la campagna al Teatro Parocchiale di Canal San Bovo

Nello scenario del teatro parrocchiale di Canal San Bovo la lista Vanoi Insieme ha chiuso la campagna elettorale e ad aprire le danze è stato il sindaco Albert Rattin, il quale si è presentato alla popolazione mettendo in luce anche le sue esperienze internazionali sia in Islanda che in altri contesti come a New York presso le nazioni unite e che sta terminando il suo percorso di studi in Giurisprudenza a Trento. Ha messo inoltre in luce che la lista che si presenta è stata costruita nel tempo avendo già nell'estate 2014 iniziato a parlare di un tale progetto.

E' stata poi la volta della presentazione dei candidati di cui merita riportare in particolare due passi. Il primo è di Ennio Angerer che parla di una comunità rassegnata e ove prevalgono le divisione e dove invece l'unione e lavorare per far in modo che il tessuto economico riprenda dovrebbero esser la priorità. A messo poi in luce come il capoluogo di Canal San Bovo dovrebbe diventare il lievito per la valle che ha fiducia nel futuro e poi ha messo in luce le qualità del sindaco.

Altro intervento è quello come la priorità della nostra valle dovrebbe diventare attrattiva e dove si lavora assiememe,m in quanto le potenzialità ci sono e pure lei investe da diverso nella zona dopo il suo ritorno negli anni'90 nella valle.

Il programma è incentrato sulla persona e sulla vicinanza della gente che può trovare nel sindaco un valido interlocutore come anche nei suoi collaboratori. Si punta anche sulla tecnologia web per poter dare la possibilità di conoscere meglio l'attività sebbene verrà valorizzata anche la rivista Vanoi Notizie.

Il comune poi deve esser a servizio dei cittadini dando la possibilità di accedere ai bandi UE nel solco di recuperare attrattività alla valle.

Si devono instaurare rapporti istituzionali coi comuni vicini per le gestioni associate anche senza arrivare alla fusione, le quali peraltro sono obbligatorie. Si deve instaurare rapporti istituzionali buoni coi comuni vicini, la Comunità di Valle e la Provincia di Trento. In particolare la Comunità di Valle e le APSP sono importanti il comparto sociale.

Si deve guardare alle esperienze degli altri territori alpini sopratutto per il turismo. Il turismo deve approggiare su un turismo verde e che veda un target famigliare nordeuropeo e che guardi alla valorizzazione del patrimonio culturale. Si deve inoltre puntare su un ruolo forte del Consorzio turistico che superi le divisioni e che veda una regia dell'amministrazione.

Si deve valorizzare l'esiste e poi puntare a ottenere alcune opere importanti. La prima il Parco Fluviale che va valorizzato attraverso rapporti con l'ente competente, la Provincia. Va realizzato inoltre il marciapiede dal ponte sul Lozen, la sistemazione della frana dei Berni, Cancellan e anche quella sulla Cortella; quest'ultima per utilizzare le cave e una via alternativa. La strada del Broccon va sistema almeno fino a Ronco e va completata la galleria paravalanghe.

A domanda del sottoscritto sull'area artigianale su come valorizzarla Ennio Angerer ha riposto che non ci sono facili soluzioni che ci si deve sedere con gli imprenditori e valutare.

Sulla questione giunta posta da Renato Fabbris il sindaco Albert Rattin risponde che le preferenze contano ma poi va valutata la costruzione di un squadra equilibrata nella quale i collaboratori più stretti completino le carenze anche del sindaco. Certamente il consigliere non è un collaboratore di serie B e anzi sebbene non avrà un rapporto istituzionale settimanale ha il suo peso. A rafforzare ciò Ennio Angerer afferma che si è parlato anche della collaborazione dei non eletti che comunque daranno il loro contributo.

Sono state fatte molte considerazioni da Rattin Santo che spaziano in molti campi dal turistico al contesto dei costi per le aziende al contesto internazionale per non parlare sulle mancanze del passato sul turismo. Sul punto del turismo Clelia Corona dice che si deve importare buone pratiche investendo sul web e fare in modo che la promozione parta dal sito comunale che deve esser la prima fonte infomativa per il turista. La stessa poi per la sua carica in Trentino Charme ha voluto far in modo di accedere a Fondo Forte per la formazione linguistica sull'inglese e tedesco. Va poi investito sull'accoglienza e sulle malghe e le bellezze del territorio.

Il programma completo è visibile sul sito della lista e tutti i candidati Vanoi Insieme. Nel suo appello al voto ha voluto invitare tutti a votare e nel votare dare due preferenze inserendo nome e cognome del candidato.

Nessun commento:

Posta un commento